top of page

Il violoncello di Ana Carla Maza sul palco del Romano

Actualizado: hace 6 días



Appuntamento Domenica 23 Giugno con l'artista cubana che ha pubblicato da poco l'album Caribe.


Edizione dopo edizione, il Verona Jazz ribadisce la sua versatilità e trasversalità valicando i confini di genere per far spazio a una musica sempre più contaminata. Il Verona Jazz diventa così un'occasione per far convivere accanto esperienze musicali diverse, distinte, che portano con sé influenze, storie, racconti distanti tra loro, ma che si ritrovano raccolti all'interno di un'istituzione musicale, il Verona Jazz appunto, che con l'imponenza della sua longevità regala da anni serate di musica di indiscussa maestria ed emozione.


Il 23 Giugno sul palco del Teatro Romano arriva, quindi, il violoncello di Ana Carla Maza che dipingerà la folle esuberanza dell'Avana, sua città natale, i ritmi samba del Brasile, le tragedie del tango argentino. Ventisettenne, dopo più di 150 concerti di «Bahia» in Francia, Spagna, Italia, Belgio, Svizzera, Ger-mania, Regno Unito, Portogallo, la giovane cantante e violoncellista cubana, Ana Carla Maza, accompagnata dai suoi musicisti, propone un nuovo progetto e album dal titolo «Caribe», mélange energico di jazz, musica classica e ritmi latini.


L'album è uscito il 13 ottobre 2023, ma il primo concerto con questo progetto si e tenuto il 18 maggio al festival «Jazz sous les Pommiers». I biglietti per lo spettacolo di

Ana Carla Maza sono disponibili sui circuiti www.ticketone.it, www.ticketmaster.it e prevendite abituali.


L'evento è inserito all'interno del Verona Jazz, Festival organizzato da Eventi e Imarts. La rassegna è inserita all'interno del cartellone dell'Estate Teatrale Veronese. E.B.



Articolo pubblicato su L'Arena,

22/02/2024

25 visualizaciones0 comentarios

Commenti


bottom of page